Domande frequenti

Hai bisogno di aiuto?

Istruzioni

Scarica il manuale utente: all’interno tutte le informazione per creare e gestire il tuo account Amyko, sia che tu lo faccia dal tuo smartphone o dal web!

Con NFC

Guida per smartphone con NFC

Per attivare e creare il tuo account Amyko facilmente tramite uno smartphone dotato di tecnologia NFC.

Senza NFC

Guida per smartphone senza NFC

Anche se non hai uno smartphone NFC creare il tuo account Amyko è semplice: puoi usare anche un tablet o un PC.

Video tutorial

Impostazione braccialetto

Gestisci braccilaetti

Impostazioni Medical reminder

Come funziona Self help

Come funziona Direct call

Funzionamento generale

Faq

Hai qualche domanda su Amyko e sul suo funzionamento? Consulta le nostre FAQ, puoi trovare facilmente la risposte ai tuoi quesiti

Amyko è un dispositivo che sfrutta la tecnologia NFC per comunicare sul dispositivo di un eventuale soccorritore le proprie informazioni medico sanitarie e, al tempo stesso, uno strumento di “comunicazione delle emergenze” attraverso i servizi dedicati di Direct Call e Self Help. A tal proposito, ti consigliamo di approfondire il tema della pubblica assistenza e delle tecnologie che si stanno adottando in tale ambito nel seguente link. Se il tuo smartphone non dispone di un lettore NFC puoi utilizzare, senza alcuna limitazione o differenza, la creazione del tuo profilo medico sanitario attraverso la Web app di Amyko (sezione “gestisci dispositivi” del sito Amyko): le informazioni che memorizzi sia attraverso l’applicazione mobile che attraverso la web app dal sito Amyko, sono identiche e vengono visualizzate con la medesima interfaccia nel caso in cui un soccorritore scansioni il tuo braccialetto. E’ da tener presente che il servizio di Self Help richiede, obbligatoriamente, che lo smartphone dell’indossatore di Amyko possieda il lettore NFC e l’applicazione Amyko installata altrimenti, tale servizio non può funzionare. Tale servizio, così come quello di Direct Call, sono compresi nel prezzo di acquisto ed hanno validità sei mesi: in questo modo, se non hai uno smartphone con lettore NFC e non puoi usufruire del Self Help, potrai non rinnovare l’abbonamento a tali strumenti in maniera indipendente dallo storage dei tuoi dati medico sanitari che restano comunque gratuiti, per sempre. Abbiamo optato per questa soluzione al fine di fornire ai nostri clienti la possibilità di testare realmente i servizi di Direct Call e Self Help scorporandoli da un obbligo di rinnovo “forzato”: in questo modo è l’utente finale a decidere se siano realmente necessari alla propria sicurezza oppure no.

Esistono in commercio dispositivi che adottano tale sistema per poter visualizzare informazioni mediche, contatti e altri dati sensibili: il Qrcode non tutela la tua privacy ed i tuoi dati. La legge italiana in merito alla gestione della privacy è molto severa e noi vogliamo rispettare tutti gli standard imposti per tutelare i nostri clienti. Inoltre il Qrcode richiede delle dimensioni minime affinchè possa essere letto correttamente e, inoltre, utilizzando tale tecnologia, non esiste la possibilità di farti sapere chi ha visualizzato i tuoi dati personali. Amyko, al contrario, sfruttando la tecnologia NFC installata sul proprio smartphone, ti consente di ricevere delle notifiche che ti faranno conoscere il numero di telefono, data e orario della persona che ha scansionato il tuo bracciale. Tutto questi aspetti vengono esplicitamente richiesti dalla legge italiana e dal garante della privacy.

Near Field Communication (NFC) (in italiano letteralmente “Comunicazione in prossimità”) è una tecnologia che fornisce connettività senza fili bidirezionale a corto raggio (fino a un massimo di 10 cm)

Verifica nella seguente tabella se il tuo cellulare ha un lettore NFC compatibile

MarcaModelloSistema operativoCompatibilità NFC
AcerCloudMobile S500Android
AcerLiquid E1Android
AcerLiquid Express E320Android
AcerLiquid Glow E330Android
AcerLiquid S2Android
AsusPadfone 2Android
AsusPadfone InfinityAndroid
AppleiPhone 6iOSNo
AppleiPhone 6 PlusiOSNo
BlackberryBold 9790Blackberry OS
BlackberryBold 9900Blackberry OS
BlackberryBold 9930Blackberry OS
BlackberryClassicBlackberry 10
BlackberryCurve 9350Blackberry OS
BlackberryCurve 9360Blackberry OS
BlackberryCurve 9370Blackberry OS
BlackberryCurve 9380Blackberry OS
BlackberryP'9982 Porsche DesignBlackberry 10
BlackberryP'9983Blackberry 10
BlackberryQ10Blackberry 10
BlackberryQ5Blackberry 10
BlackberryZ10Blackberry 10
BlackberryZ30Blackberry 10
DellVenue 8 Pro 5830Windows 8.1
FujitsuArrows A 301FAndroid
FujitsuArrows NX F-01FAndroid
FujitsuArrows NX F-05FAndroid
FujitsuArrows NX F-06EAndroid
FujitsuArrows S eM01FAndroid
FujitsuArrows V F-04EAndroid
GoogleGalaxy NexusAndroid
GoogleNexus 10Android
GoogleNexus 4Android
GoogleNexus 5Android
GoogleNexus 6Android
GoogleNexus 7 (2013)Android
GoogleNexus 7 (2012)Android
GoogleNexus 9Android
GoogleNexus SAndroid
HTC8XWindows Phone
HTCAmaze 4GAndroid
HTCDesire 610Android
HTCDesire 620Android
HTCDesire 620GAndroid
HTCDesire 816Android
HTCDesire CAndroid
HTCDesire EyeAndroid
HTCEvo 4G LTEAndroid
HTCFirstAndroid
HTCJ ButterflyAndroid
HTCOneAndroid
HTCOne M8Android
HTCOne M8 for WindowsWindows Phone
HTCOne M9Android
HTCOne MaxAndroid
HTCOne Mini 2Android
HTCOne SVAndroid
HTCOne VXAndroid
HTCOne XAndroid
HTCOne X+Android
HTCOne XLAndroid
HuaweiAscend G6Android
HuaweiAscend Mate 7Android
HuaweiAscend P2Android
HuaweiAscend P7Android
HuaweiAscend W1Windows Phone
IntelAZ210Android
JollaJollaSailfish OS
KapsysSmartConnectAndroid
KapsysSmartVisionAndroid
KapsysSmartVision LiteAndroid
KomuK8 4GAndroid
LGEscapeAndroid
LGG2Android
LGG2 Mini LTEAndroid
LGG3 D855Android
LGG3 SAndroid
LGOptimus 4X HDAndroid
LGOptimus L5Android
LGOptimus L5 IIAndroid
LGOptimus L7 IIAndroid
LGOptimus L9 IIAndroid
LGOptimus VuAndroid
LGOptimus Vu 2Android
LGPrada 3.0Android
LGSpectrum 2Android
MotorolaDroid Razr HDAndroid
MotorolaDroid Razr IAndroid
MotorolaDroid Razr Maxx HDAndroid
MotorolaMoto G 2014Android
MotorolaMoto MaxxAndroid
MotorolaMoto xAndroid
MotorolaPhoton QAndroid
Nokia603Symbian
Nokia6131Nokia OS
Nokia6212 ClassicNokia OS
Nokia6216 ClassicNokia OS
Nokia700Symbian
Nokia701Symbian
Nokia808 PureViewSymbian
NokiaC7Symbian
NokiaLumia 1020Windows Phone
NokiaLumia 1520Windows Phone
NokiaLumia 2520Windows Phone
NokiaLumia 610 NFC VersionWindows Phone
NokiaLumia 620 NFC VersionWindows Phone
NokiaLumia 720Windows Phone
NokiaLumia 730Windows Phone
NokiaLumia 735Windows Phone
NokiaLumia 810Windows Phone
NokiaLumia 820Windows Phone
NokiaLumia 822Windows Phone
NokiaLumia 830Windows Phone
NokiaLumia 920Windows Phone
NokiaLumia 925Windows Phone
NokiaLumia 928Windows Phone
NokiaLumia 930Windows Phone
NokiaLumia IconWindows Phone
NokiaN9MeeGo
OnePlusOneAndroid
OppoN3Android
RugGearRG500Android
RugGearRG700Android
RugGearRG900Android
SamsungAtiv SWindows Phone
SamsungGalaxy A3Android
SamsungGalaxy A5Android
SamsungGalaxy Ace 3Android
SamsungGalaxy Ace 4Android
SamsungGalaxy AlphaAndroid
SamsungGalaxy Core 2Android
SamsungGalaxy Core AdvanceAndroid
SamsungGalaxy Core PlusAndroid
SamsungGalaxy Express 2Android
SamsungGalaxy FameAndroid
SamsungGalaxy Fame LiteAndroid
SamsungGalaxy K ZoomAndroid
SamsungGalaxy MegaAndroid
SamsungGalaxy Mini 2Android
SamsungGalaxy NexusAndroid
SamsungGalaxy Note 2Android
SamsungGalaxy Note 3Android
SamsungGalaxy Note 3 NeoAndroid
SamsungGalaxy Note 4Android
SamsungGalaxy Note EdgeAndroid
SamsungGalaxy S2Android
SamsungGalaxy S3Android
SamsungGalaxy S3 MiniAndroid
SamsungGalaxy S3 NeoAndroid
SamsungGalaxy S4Android
SamsungGalaxy S4 ActiveAndroid
SamsungGalaxy S4 MiniAndroid
SamsungGalaxy S4 ZoomAndroid
SamsungGalaxy S5Android
SamsungGalaxy S5 MiniAndroid
SamsungGalaxy SuperiorAndroid
SamsungGalaxy Tab ActiveAndroid
SamsungGalaxy YoungAndroid
SamsungWave 578Bada
SonySmartWatch 2Android
SonyXperia Acro SAndroid
SonyXperia IonAndroid
SonyXperia LAndroid
SonyXperia MAndroid
SonyXperia M DualAndroid
SonyXperia M2Android
SonyXperia M2 AquaAndroid
SonyXperia PAndroid
SonyXperia SAndroid
SonyXperia SLAndroid
SonyXperia SolaAndroid
SonyXperia SPAndroid
SonyXperia TAndroid
SonyXperia T3Android
SonyXperia Tablet ZAndroid
SonyXperia TXAndroid
SonyXperia VAndroid
SonyXperia ZAndroid
SonyXperia Z UltraAndroid
SonyXperia Z1Android
SonyXperia Z1 CompactAndroid
SonyXperia Z2Android
SonyXperia Z2 TabletAndroid
SonyXperia Z3Android
SonyXperia Z3 CompactAndroid
SonyXperia ZLAndroid
TurkcellT11Android
TurkcellT40Android
XiaomiMI2aAndroid
XiaomiMi3Android
XiaomiMi4Android

Se possiedi un iPhone sprovvisto di lettore NFC, puoi ugualmente acquistare Amyko e creare un account e relativo profilo via desktop nella sezione "registra il tuo dispositivo" (per gli utenti Android, invece, tale procedura può avvenire direttamente scansionando, per la prima volta, il braccialetto mediante lo smartphone provvisto di lettore NFC).

Ti verrà chiesto il codice che trovi stampato sulla card che hai trovato nella confezione di Amyko al fine di legare l'account a quel braccialetto.

Su tale braccialetto, il servizio di self help, potrà funzionare soltanto mediante smartphone con lettore NFC, quindi non utilizzabile se possiedi un iPhone senza tale lettore; i servizi di Direct Call e Medical Reminder risulteranno normalmente usufruibili in quanto non necessitano di un lettore NFC.

Il braccialetto non necessita di alcun tipo di alimentazione o sistema di ricarica elettrica in quanto la tecnologia NFC è passiva; il tag contenuto nel braccialetto viene autoalimentato nel momento in cui vi si avvicina uno smartphone dotato di lettore nfc attivo.

Abbiamo implementato il servizio direct call: sul retro di ogni braccialetto viene inciso un codice a barre identificativo ed un numero di emergenza. Chiamando tale numero e digitando il codice che trovi sul braccialetto, verrà effettuata una deviazione di chiamata al numero del parente che hai indicato in fase di registrazione. In questo modo, il soccorritore può mettersi in contatto diretto con il parente.

Accedi al menù impostazioni del tuo telefono: potrai trovare il pannello di abilitazione NFC nella sezione connettività. Per maggiori informazioni, però, ti consigliamo di consultare la documentazione specifica del tuo smartphone.

No, l'accesso ai dati memorizzati sul braccialetto necessita di un connessione dati e quindi non può operare senza copertura di rete. Ad ogni modo puoi scaricare una copia locale dei tuo dati per conservarla sul tuo smartphone.

Puoi farlo accedendo alla tua area personale mediante login inserendo il numero di telefono cellulare che vuoi abilitare alla lettura dei dati nell'apposito campo.

No, scansionando il braccialetto viene richiesto di inserire il codice univoco stampato sul retro del dispositivo.

Abbiamo inserito nel packaging una card che contiene le prime informazioni all’utilizzo di Amyko; ti consigliamo di conservare tale card nel portafoglio insieme alla tua carta di identità. Inoltre hai a disposizione due cover per “nascondere” agli occhi indiscreti di male intenzionati il codice personale stampato sul corpo centrale del braccialetto. Una cover riporta il simbolo della Croce Rossa, internazionalmente riconosciuto, ed il logo della tecnologia NFC per far si che il dispositivo venga identificato come strumento di primo soccorso.

Verifica, prima di tutto, che il tuo telefono disponga del lettore NFC: puoi controllare direttamente nella sezione specifica delle nostre FAQ. Prova a verificare che il lettore NFC sia attivo nel menù impostazioni del tuo smartphone. Il lettore NFC risulta installato sulla parte posteriore dello smartphone e non esiste una posizione comune a tutti i telefoni: alcuni lo hanno installato nella parte centrale, altri leggermente più in alto. Prova a muovere il tuo telefono sul braccialetto fino a quando non senti una notifica sonora. A volta capita che le cover degli smartphone siano troppo spesse e non consentano il riconoscimento del dispositivo NFC: prova a rimuovere la cover e ad effettuare una nuova scansione. Se vuoi capire meglio il processo puoi visionare il seguente VIDEO

Perchè vogliamo fare in modo che venga rispettata la tua privacy: immagina un male intenzionato che, al parco, avvicina il proprio smartphone al braccialetto di tuo figlio. Oppure al cinema, la persona seduta fianco a te. Senza un codice aggiuntivo di sblocco chiunque potrebbe accedere e visualizzare i tuoi dati con un gesto del quale potresti non accorgerti.

Acquistando Amyko sono inclusi nel prezzo i servizi di Direct Call e Self Help: questi servizi sono compresi nel prezzo di acquisto e hanno validità di sei mesi. Allo scadere dei sei mesi potrai scegliere se rinnovarli oppure no a seconda delle tue esigenze e consumi: puoi acquistare il rinnovo direttamente dal nostro e-commerce ad un prezzo di € 5,90. La memorizzazione sui nostri server dei tuoi dati medico sanitari e di prima emergenza è inclusa nel prezzo ed è gratuita per sempre. Gli utenti che non dispongono di uno smartphone con lettore NFC (o tutti quegli utenti che non intendono rinnovare i serivizi di Direct Call e Self Help), possono continuare ad utilizzare Amyko nella sua funzione base ovvero la condivisione dei propri dati medico sanitari in caso di emergenza e soccorso. La funzione Medical Reminder resta gratuita e non comporta nessun tipo di sottoscrizione o rinnovo.

Esistono in commercio dispositivi che adottano tale sistema per poter visualizzare informazioni mediche, contatti e altri dati sensibili: il Qrcode non tutela la tua privacy ed i tuoi dati. La legge italiana in merito alla gestione della privacy è molto severa e noi vogliamo rispettare tutti gli standard imposti per tutelare i nostri clienti. Inoltre il Qrcode richiede delle dimensioni minime affinchè possa essere letto correttamente e, inoltre, utilizzando tale tecnologia, non esiste la possibilità di farti sapere chi ha visualizzato i tuoi dati personali. Amyko, al contrario, sfruttando la tecnologia NFC installata sul proprio smartphone, ti consente di ricevere delle notifiche che ti faranno conoscere il numero di telefono, data e orario della persona che ha scansionato il tuo bracciale. Tutto questi aspetti vengono esplicitamente richiesti dalla legge italiana e dal garante della privacy.

Il braccialetto “amyko” viene realizzato in silicone chirurgico certificato, anallergico e totalmente water resistent fino a 10 metri di profondità.

Puoi semplicemente disabilitare il profilo legato al braccialetto mediante il pannello di controllo accedendo alla tua area personale di log in: i tuoi dati non saranno più associati al braccialetto smarrito.
In questo caso potrai acquistare un nuovo braccialetto e registrarlo nuovamente all’interno della tua area personale: i dati che avevi memorizzato saranno associati al nuovo dispositivo.

Per ovviare ad una possibilità di questo tipo ti consigliamo di compilare il tuo profilo con tutti i dati anagrafici richiesti comprensivi di fotografia in modo da poter distinguere in modo univoco il reale utilizzatore del braccialetto.

Il braccialetto viene venduto con un cinturino modulare in misura XL: eliminando o aggiungendo parti al cinturino l’utente può creare la misura che meglio si adatta al proprio polso.

L’inserimento della propria fotografia nel profilo collegato al braccialetto è un requisito obbligatorio al fine di poter riconoscere in maniera univoca l’utilizzatore di Amyko in caso di emergenza e soccorso: abbiamo deciso di adottare tale scelta per non creare “incongruenze” di identià digitale. Prova ad immaginare se i nostri figli si scambiassero il braccialetto per gioco: cosa succederebbe in caso di emergenza? Non saremo in grado di distinguere i dati di una persona rispetto ad un altra. Ad integrazione di questa eventuale e remota possibilità, abbiamo deciso di integrare l’applicazione Amyko anche con una gallery fotografica dove l’utente può memorizzare immagini dei propri segni particolari quali tatuaggi, cicatrici e simili al fine di ovviare la problematica di identificazione dell’utente.

Il regolamento italiano in merito a privacy ed identità digitale ci vieta di consentire la creazione di un account mediante “alias” e account “paralleli” in quanto i tuoi dati medico sanitari e le tue informazioni di primo soccorso vengono catalogati come dati sensibili dal d.lgs 196 e noi non vogliamo che terze parti possano accedere indirettamente a tale categoria di informazioni.

Abbiamo deciso di dare la possibilità ad un unico utente (Account) di poter gestire più braccialetti (Profili) in modo che, all’interno di una famiglia, possano essere creati ed aggiornati più braccialetti tramite un unico account. In questo modo, ad esempio, la mamma può controllare due o più braccialetti dei propri figli senza dover utilizzare svariati username e relative password.

Il D.Lgs 196/2003 abroga la precedente legge 675/96, che era stata introdotta per rispettare gli Accordi di Schengen ed era entrata in vigore nel maggio1997. Con il tempo, data la tipica stratificazione normativa che si produce nei sistemi giuridici a tradizione civilista (tra cui quello italiano), a tale norma si erano affiancate numerose altre disposizioni concernenti specifici aspetti del trattamento dei dati, che sono state conglobate nel Testo Unico vigente, entrato in vigore il 1º gennaio 2004. Sull'applicazione della normativa vigila l'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, istituita sin dalla L. 675/1996, poi confermata anche dal Testo Unico del 2003. Il decreto tutela il diritto del singolo sui propri dati personali e, conseguentemente, alla disciplina delle diverse operazioni di gestione (tecnicamente "trattamento") dei dati, riguardanti la raccolta, l'elaborazione, il raffronto, la cancellazione, la modificazione, la comunicazione o la diffusione degli stessi. All'art.l del testo unico viene riconosciuto il diritto assoluto di ciascuno sui propri dati, in cui si afferma testualmente: "Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano". Tale diritto pertiene i diritti della personalità. Il diritto alla riservatezza è diverso rispetto al diritto sui propri dati perché non riguarda solamente informazioni circa la propria vita privata, ma più in generale ingloba ogni informazione relativa ad una persona, pure se non coperta da riserbo (sono dati personali ad esempio il nome o l'indirizzo della propria abitazione). Lo scopo della normativa è quello di evitare che il trattamento dei dati avvenga senza il consenso dell'avente diritto, ovvero in modo da recargli pregiudizio. Nel Testo Unico, Titolo II articoli da 8 a 10, sono a tal scopo definiti i diritti degli interessati, la modalità di raccolta e i requisiti dei dati, gliobblighi di chi raccoglie, detiene o tratta dati personali e le responsabilità e sanzioni in caso di danni. La disciplina complessiva della protezione dei dati personali non viene mutata dal nuovo codice, in quanto la finalità di questo nuovo testo di legge consistono nella razionalizzazione di tutto quel complesso di norme esistenti attraverso lo strumento del testo unico (da sempre utilizzato a tale scopo). I dati sensibili, nel diritto italiano, sono dati personali la cui raccolta e trattamento sono soggetti sia al consenso dell'interessato sia all'autorizzazione preventiva del Garante per la protezione dei dati personali. Secondo il Codice sulla protezione dei dati personali (D. Lgs. n. 196/2003, art. 4), sono considerati dati sensibili i dati personali idonei a rivelare: l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, lo stato di salute e la vita sessuale. Tale elenco viene considerato chiuso, nel senso che non è lecito procedere per analogia. Per esempio, è stato chiarito che la condizione sociale, le prestazioni sociali ricevute, i titoli di studio, la formazione e le esperienze di lavoro, la solvibilità del debitore, il reddito percepito o il patrimonio posseduto non rientrano nel trattamento severo riservato ai dati sensibili (ma sono comunque tutelati dalla legge sulla privacy). Il legislatore stesso, all'articolo 27, ha trattato in modo severo anche i dati giudiziari. Inoltre l'articolo 17 prevede la possibilità che il "Garante per la protezione dei dati personali" fissi specifiche modalità di trattamento in ulteriori casi non esplicitamente previsti dal legislatore nell'ambito di tutela previsto per i dati sensibili, quando ciò si renda necessario in ragione di un trattamento caratterizzato da rischi specifici per i diritti e le libertà fondamentali, nonché per la dignità dell'interessato, in relazione alla natura dei dati o alle modalità del trattamento o agli effetti che può determinare. Tale norma offre uno strumento sufficientemente elastico in un contesto molto dinamico da un lato (soprattutto tecnico ed economico) e ancora sconosciuto dall'altro lato (soprattutto giuridico), il tutto senza perdere di vista le finalità della legge sulla privacy, rimanendo comunque fermo il rispetto delle "misure ed accorgimenti a garanzia dell'interessato", ove prescritti. Per quanto riguarda il trattamento dei dati sensibili da parte di soggetti privati il codice prevede che possano essere trattati "solo con il consenso scritto dell'interessato e previa autorizzazione del Garante". La norma dunque richiede "ad substantiam" la forma scritta del consenso ai fini della validità del consenso stesso. Per quanto riguarda invece il trattamento dei dati sensibili da parte di soggetti pubblici il Codice prevede che il trattamento dei dati sensibili è consentito "solo se autorizzato da espressa disposizione di legge nella quale sono specificati i tipi di dati che possono essere trattati, le operazioni eseguibili e le finalità di rilevante interesse pubblico perseguite". L'Unione Europea ha in corso di emanazione un nuovo regolamento che il Garante per la Privacy italiana ha giudicato dettagliato ma poco flessibile. Valuta, invece, favorevolmente l'introduzione della privacy by design (la privacy va tutelata anche in fase di elaborazione del software) e quella del principio del carattere personale dell'indirizzo IP.

Sei tu che puoi scegliere quali dati rendere privati e con chi condividerli: ad esempio, abilitando il numero di telefono della maestra o della baby sitter all’interno del tuo account, tali persone, potranno visualizzare in chiaro tutte le informazioni memorizzate come private. Le persone non autorizzate alla visualizzazione dei dati privati, potranno solo visualizzare anagrafica, contatto dei parenti, fotografia e le informazioni testuali che l’utente decide di lasciare pubbliche.

Scansionando il braccialetto, lo smartphone visualizza una schermata per l’inserimento del codice univoco del dispositivo: tale codice è impresso sul retro del bracialetto. Digitando tale codice all’interno della schermata e avvenuto il riconoscimento dell’utente, vengono visualizzate l’anagrafica, i contatti dei parenti e le prime informazioni di soccorso nel caso in cui il soccorritore non sia un utente abilitato alla visualizzazione dei dati privati. Nel caso in cui il numero di telefono del soccorritore sia riconosciuto come utente abilitato dal possessore del braccialetto, vengono visualizzati in chiaro anche i dati privati.

Puoi semplicemente disabilitare il profilo legato al braccialetto mediante il pannello di controllo accedendo alla tua area personale di log in: i tuoi dati non saranno più associati al braccialetto smarrito.
In questo caso potrai acquistare un nuovo braccialetto e registrarlo nuovamente all’interno della tua area personale: i dati che avevi memorizzato saranno associati al nuovo dispositivo.

Per ovviare ad una possibilità di questo tipo ti consigliamo di compilare il tuo profilo con tutti i dati anagrafici richiesti comprensivi di fotografia in modo da poter distinguere in modo univoco il reale utilizzatore del braccialetto.

Certo, in qualsiasi momento puoi eliminare il tuo account e i relativi profili ad esso associati.

Puoi aggiornare o modificare i tuoi dati in qualsiasi momento semplicemente accedendo alla tua area personale mediante log in via mobile o via desktop.

Sei libero di scegliere quali e quanti utenti abilitare alla lettura in chiaro dei dati di primo soccorso semplicemente aggiungendo i rispettivi numeri di telefono all’interno della tua area personale.

Tutti i dati vengono gestiti in Italia nel rispetto della normativa in materia di tutela del trattamento dei dati personali, nell ospecifico in ottemperanza ai sensi dell'art.13 del D. Lgs. 196/2003 (30.06.2003).

I tuoi dati saranno gestiti solo da Wecare srl, con sede in via Terralba, 114 - Arenzano (GE) - Italy

No, l'accesso ai dati memorizzati sul braccialetto necessita di un connessione dati e quindi non può operare senza copertura di rete. Ad ogni modo puoi scaricare una copia locale dei tuo dati per conservarla sul tuo smartphone.

Puoi farlo accedendo alla tua area personale mediante login inserendo il numero di telefono cellulare che vuoi abilitare alla lettura dei dati nell'apposito campo.

No, scansionando il braccialetto viene richiesto di inserire il codice univoco stampato sul retro del dispositivo.